“Copri la Svastika” Piccolo Concorso Creativo Antifascista in formato 16×16 cm

Verso la fine di agosto, quando molte e molti di noi erano ancora in ferie, ci è stato lasciato un regalino sulla porta. Non è la prima volta che accade, ci sono stati volantini intimidatori attaccati, messaggi con insulti, adesivi, ma mai un’imbrattamento così esplicito. Dopo aver anche rimosso la targa a fianco, nel solito modo vigliacco, qualche Nazidiota ha voluto lasciarci il suo marchio.
Si è così aperto un bel dibattito sul che fare di quella piccola svastica nera, se cancellarla, se colorarci una bella rainbow sopra o se coprirla con un disegno permanente. Alla fine abbiamo pensato di lanciare un Piccolo Concorso Creativo AntifascistaPerciò, fatevi avanti Antifa Creativi!

In uno spazio di cm 16×16 create la vostra opera, nello stile che volete; grafico, fotografico, disegnato/dipinto, collage o altro. Vanno bene anche testi e poesie, purchè sempre nello spazio di 16×16 cm.

Potete inviarci i lavori in formato immagine JPG (Buona/media risoluzione) o in PDF, alla seguente mail: antifa@arcigayverona.org

Oppure in maniera tradizionale via posta all’indirizzo: Pianeta Milk Verona Lgbt* Center – Via Scuderlando, 137 – 37135 Verona.

I lavori andranno a coprire periodicamente la svastica sulla porta , attaccati all’interno dei locali del centro e pubblicati sul sito.

—-

Con i lavori vanno indicati: Nome, Cognome, città, età, professione e si si è attivisti di qualche associazione, movimento/gruppo/collettivo e/o partito*

*Queste informazioni se richiesto non verranno pubblicate.

IL CONCORSO SCADE VENERDI’ 28 SETTEMBRE 2018

11 pensieri riguardo ““Copri la Svastika” Piccolo Concorso Creativo Antifascista in formato 16×16 cm

  1. Non mi interesso di politica.
    Detto questo – che era dovuto per evitare superficiali malintesi – domando: perché il concorso anziché “Copri svastica” non si chiama “Scopri svastica”?
    Potrebbe essere il primo passo per ridare dignità e cittadinanza ad un simbolo che, a parte una parentesi effimera – se vista sulla lunghezza della storia – é sempre stato positivo segno di vita e fecondità ?
    Sarebbe l’inizio di un ulteriore processo di abbattimento di preconcetti sterili a favore di un positivo lessico di comunicazione.
    Ridare dignità ad un simbolo atavico, che ritroviamo già nel neolitico, sarebbe un lavoro di recupero del nostro patrimonio culturale eccezionale!

    Tiziana (senza partito e senza parrocchia e senza preconcetti)

    PS: la svastica è stata usata come simbolo nazista e non fascista! Storicamente é diverso.
    Per essere autorevoli e quindi credibili é necessaria la massima esattezza.
    Altrimenti ci si confonde con i produttori di fuffa. E non mi sembra il vostro caso.
    Non mollate.

  2. Il concorso ha una data di scadenza?
    Per il formato JPG o PDF ci sono dei limiti di dimensione per la spedizione via mail?
    Grazie

  3. Non ce la farò a finire il lavoro per il 28 settembre. Se vi mando lo stesso il mio elaborato posso sperare che venga appeso comunque, pur rimanendo fuori concorso? Sarei davvero felice di dare il mio contributo.

Lascia un commento